fbpx
Giocatore dal vivo con occhiali da sole

@Top1Percent

LE 5 ABITUDINI DEI GIOCATORI ITALIANI NEI TORNEI LIVE

 

Ebbene sì, ammettiamolo: giocare in sala a Poker ha il suo indiscutibile fascino. Il solo poter toccare le carte e puntare le fiches nel piatto, farlo di persona seduti in un tavolo di sfidanti pronti a tutto pur di mostrare le proprie capacità, vale il costo del buy-in. È bello, appagante, adrenalinico! Se poi riusciamo a vincere una mano complicata, magari in bluff, è ancora più soddisfacente, quasi orgasmico. Ognuno avrà da dire la propria opinione, vorrà convincere gli altri che la strategia era corretta, che aveva una logica. Tutti a parlarne e a mostrarsi. A volte spocchiosi e tracotanti, cercando di essere anche convincenti. E se per alcuni c’è il “delirio di onnipotenza” per una serie di mani avvincenti e anche fortunate, per altri c’è la consapevolezza che è una giornata storta, intiepidita e condita da qualche battuta simpatica che attira l’attenzione e le risate degli altri giocatori al tavolo. Ci sono giocatori taciturni, non si sa se per timidezza o semplicemente alla ricerca di concentrazione, altri più loquaci pronti a dire qualcosa sempre o quasi: tutto questo è colore, socializzazione, sfida. E non riguarda solo il gioco, ma anche, anzi, soprattutto la rivalità fra personalità diverse. Tutto questo fa parte della magia del poker, quello dei tornei live.

Le consuetudini più evidenti del giocatore live Italiano

Nel bel paese il livello dei giocatori si è alzato moltissimo nell’ultimo decennio, grazie al coaching e alle vittorie di diversi campioni nostrani nei Casinò di tutto il mondo. Preparazione, vittorie e piazzamenti di prestigio hanno incentivato sempre di più i tornei live dando una spinta propulsiva al Poker dal vivo. Noi italiani amiamo sicuramente un certo tipo di gioco in sala.

Giocatori “frizzanti”

Siamo estroversi, ci piace parlare, gesticolare, attirare l’attenzione e su questo sicuramente ci distinguiamo rispetto ad altri players stranieri solitamente più discreti e seriosi. Fa parte del nostro modo di essere, è il nostro DNA. Così come nella vita comune, allo stesso modo si rispecchia sovente anche nelle partite dal vivo. È, in qualche modo, il nostro marchio di fabbrica: capaci, simpatici e mai a disagio, anche nelle partite più importanti.

Un altro aspetto che ci contraddistingue è la scaramanzia. Talvolta palesata con l’affettivo utilizzo di oggetti di tutti i tipi, Card Protector in primis. Quante volte abbiamo visto un avversario usare al tavolo il proprio porta fortuna, addirittura quasi rinunciare a giocare la mano qualora non fosse, in quel preciso momento, nella sua disponibilità il gadget prescelto. Anche questo, possiamo dirlo con certezza, è un elemento distintivo, anche se c’è da osservare che, già di per sé, per sua natura, il giocatore di Poker è scaramantico.

I tornei sono lunghi e impegnativi e vivono anche di fasi. L’azione è molto più lenta rispetto alle partite online e questo favorisce un altro aspetto che riguarda usi e costumi del giocatore italiano, l’uso dei dispositivi tecnologici: smartphone, cuffie, auricolari e tablet per vedere e ascoltare qualunque cosa. Dallo sport, alla musica passando talvolta per qualche programma o serie TV. I giocatori più esperti, soprattutto in taluni momenti, spesso preferiscono isolarsi e ascoltare musica rilassante che aiuti la concentrazione e mantenga la mente libera e reattiva.

Look e Relax

Quando si parla di Italia e italiani di certo non si può fare a meno di abbinare un concetto che, di sicuro, ci distingue anche in termini di gusti: ci riferiamo all’abbigliamento. È vero, per noi vestire e farlo bene è un qualcosa di cui è impossibile fare a meno. Possiamo farlo con indumenti casual o sportivi, ma ci teniamo particolarmente e sempre. Per il giocatore italiano sedere al tavolo in una sala da Poker non può rappresentare l’eccezione che conferma la regola. Giacca o felpa che sia, l’outfit azzeccato è un “must have” insieme all’utilizzo di occhiali scuri per non far trapelare emozioni, ma non solo. Un buon abbigliamento, indovinato e in linea con l’ambiente circostante fa molto “cool”. Alla fine non dimentichiamoci mai che, seppur un gioco di carte, si tratta comunque di un evento, talvolta dall’alto contenuto mondano. Vestire in modo appropriato aiuta a rimanere ben centrati nella zona di comfort e, di conseguenza, rende più semplice giocare al massimo delle potenzialità.

E infine, è diventato ormai frequente vedere i giocatori, soprattutto gli italiani, che mentre siedono al tavolo, usufruiscono dei massaggi fatti da operatori professionisti. Il massaggio è una vera arte ed è importantissimo per coloro che restano seduti per molte ore consecutive. Farsi massaggiare aiuta la circolazione sanguigna e il flusso di sangue al cervello ne beneficia moltissimo, aiutando il giocatore a restare attivo e concentrato. Un massaggiatore professionista agisce in modo ottimale su nervature e muscoli e garantisce al fisico una postura ottimale che aiuta contro lo stress e la stanchezza dovuta alla sedentarietà che, gioco forza, un torneo live impone.

Un giocatore di Poker Online con le cuffie

La differenza sostanziale con il gioco online

Giocare live ha il suo appeal, ma, al contempo, è chiaramente diverso rispetto al gioco on-line. Se nel primo caso si hanno molte occasioni per socializzare e, perché no, fare anche amicizie interessanti, nell’on-line questo aspetto è quasi del tutto mancante, o possiamo meglio dire che è più complicato. Fare conoscenza, non è però impossibile, grazie soprattutto a chat, forum e social.

Ovviamente il gioco in sala è molto più lento, riflessivo e praticabile dato che si affronta un singolo torneo alla volta, mentre on-line tutto scorre molto più velocemente e si ha la possibilità di giocare anche diverse partite contemporaneamente, grazie a software evoluti e intuitivi.

Certo, i tornei live di fascia alta hanno un fascino inarrivabile, per tutta una serie di motivi. Attorno ad essi si crea un indotto incredibile, che crea un’attesa impressionante con nulla da invidiare alle migliori competizioni sportive e dello spettacolo. In questi eventi il tavolo finale viene trasmesso da canali TV e piattaforme streaming e i premi sono ricchissimi. Il prestigio di arrivare fino in fondo ad un torneo live di questo tipo è incommensurabile e da una visibilità enorme, molto più di qualunque torneo giocato sulle piattaforme digitali.

Per finire…

Riassumendo, quali sono le tipiche abitudini dei giocatori italiani?
In questo articolo, ne abbiamo annoverate cinque anche se, di sicuro, ne potremmo aggiungere altre, ma queste sicuramente sono quelle più evidenti:

  • Socializzare al tavolo, l’empatia e la voglia di parlare e condividere pensieri e opinioni, non solo pokeristiche

  • La scaramanzia, simpatica, talvolta insolente, addirittura rituale in alcuni momenti, ma mai banale

  • La tecnologia, compagna assoluta in ogni momento, comunque e dovunque, soprattutto fra un AA e un 7 e 2 off

  • L’abbigliamento, con tutte le sfaccettature e le combinazioni possibili, l’importante è che, in ogni caso, non manchi mai il gusto di vestirsi nel modo più appropriato.

  • Chiedere l’aiuto di un massaggiatore, per mantenere in forma mente e fisico durante le lunghe sessioni di gioco.

Il poker giocato dal vivo, in qualche modo riflette il nostro modo di essere, la nostra cultura, gli usi e i costumi di questo bellissimo Paese. Ci piace condividere, essere solari, parlare di sport, vestirci bene e curare la nostra persona. Siamo scaramantici, crediamo alla sorte, ma abbiamo anche la capacità di migliorare. Abbiamo aumentato sensibilmente il bagaglio tecnico e la nostra conoscenza nelle tattiche e nelle strategie di gioco e tutto questo ci ha consentito di arrivare a competere con i migliori Poker Players Pro del mondo.

Senza tradizione, l’arte è un gregge di pecore senza pastore. Senza innovazione, è un cadavere.

Winston Churchill

Candidatura Staking

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
Campo non obbligatorio, ma consigliato come valore di trasparenza
Qual è la tua disciplina principale?
Tramite software di tracking o Sharkscope
Indica il totale delle ore
Indica il livello di bui per il Cash Game oppure il Buy-In medio per tornei e Spin
Q

Top1Percent

Puntiamo sul valore

© Top1Percent Lug 21, 2024 Tutti i diritti riservati

Chi siamo

La scuola di poker che ti mette a disposizione tutti gli strumenti per iniziare il tuo percorso verso il professionismo.