fbpx
Negli Spin and Go il ruolo del coach è fondamentale

@Top1Percent

IL COACHING NEGLI SPIN AND GO

La variante spin and go, ultima nata del Texas Hold’em, è ormai diventata una realtà del palcoscenico pokeristico italiano. Essendo molto apprezzata da una, sempre più crescente, schiera di giocatori di tutte le tipologie, intorno a questa modalità, si è creato un vero e proprio “ecosistema”. Per questo motivo, per alcuni giocatori, è diventato importante acquisire una conoscenza approfondita e strategica del gioco con il fine di renderlo profittevole.

Quando e perché fare coaching negli Spin and Go?

Anche negli spin and go del Texas Hold’em, se vogliamo semplificare al massimo i concetti, possiamo indicare due tipi di approccio diametralmente opposti:

  • for fun
  • for profit

Il primo è tipicamente ludico. In questo caso il giocatore spende soldi in un gioco che lo diverte e lo appassiona con la speranza che, magari prima o poi, arriverà il vero colpo di fortuna.

Il secondo è molto diverso. Infatti, questa è la scelta di chi vuole investire tempo e denaro in una vera e propria attività imprenditoriale: sarà stabilito un budget che comprenderà le spese di esercizio e quelle per i corsi di aggiornamento e saranno analizzati costi e ricavi. Esattamente come fosse una professione. Il tutto, ovviamente, ponendo dei limiti, ma anche degli obiettivi da conseguire.

Fatta questa doverosa, seppur semplicistica premessa, arriviamo al dunque asserendo che, anche negli spin and go, se si vuole intraprendere un’attività seria e profittevole, è importante studiare e farsi assistere da un Coach.

Come scegliere il coach?

Trovare quello giusto non è cosa semplicissima, soprattutto perché non è inusuale imbattersi in insegnanti improvvisati. Inoltre, non sempre saper giocare è sufficiente per trasmettere i concetti basilari del poker. Anche negli spin and go questa regola non fa eccezione: alla base di tutto, oltre all’inevitabile bravura, deve unirsi un buon metodo d’insegnamento. Il consiglio per orientarsi in questo mondo è quello di rivolgersi ad una scuola, anziché al singolo. Se ci pensiamo bene, togliendo qualche eccezione, difficilmente incontreremo un bravo coach “libero”, che non sia già inserito in una realtà ben organizzata.

La scuola è più impostata, offre maggiori vantaggi e possibilità di scelta e inoltre si avvale sempre di insegnanti dalle comprovate competenze sotto tutti i punti di vista. Un bravo coach, infatti, deve saper trasmettere la propria conoscenza e coinvolgere l’allievo nel percorso di studi.

Deve possedere:

  • ottime capacità tecniche
  • attitudine all’insegnamento
  • propensione all’aspetto mentale
  • conoscenza approfondita dei migliori software sul mercato, propedeutici allo studio del poker

Un altro consiglio importante è avvalersi di un insegnante specializzato negli spin and go, che abbia quindi specifiche abilità proprio in questa disciplina. Questo aspetto è fondamentale perché, aldilà delle regole di base del Texas Hold’em, ogni modalità deve essere giocata con diverse strategie. I tornei sono diversi dai sit and go e molto diversi dal cash game e, a maggior ragione, gli spin and go sono differenti da tutte le altre varianti; insomma giocare spin and go per ottenere profitto sul lungo periodo, significa studiare, ma anche specializzarsi in questa categoria. Questo sarà possibile, più facilmente e soprattutto, se coadiuvati da una struttura preparata, che sia in grado di seguire l’allievo, passo dopo passo, nel suo percorso di crescita.

Come orientarsi nel mondo spin and go?

Quello degli spin and go è un mercato di successo e in forte crescita. Sono presenti in molte Room italiane con un’offerta ricca e variegata in grado di accontentare qualunque tipologia di giocatore, dal dilettante al professionista. I Twister del network iPoker, i Velox di People’s Poker, gli Spin&Go di Pokerstars sono tutte varianti “spin” diverse fra loro, ma che soddisfano l’intero fabbisogno pokeristico di questa disciplina. Per approfondire questo argomento, abbiamo scritto un contenuto che li spiega, ognuno, nel dettaglio.

in conclusione

Abbiamo analizzato gli argomenti più importanti per orientare al meglio un giocatore che vuole affinare e/o aumentare le proprie conoscenze.

Per concludere riassumiamo e schematizziamo i concetti espressi al fine di renderli ancora più chiari. Gli spin and go:

  • rappresentano un mercato sicuro e in forte crescita
  • hanno un ottimo riscontro di traffico
  • il field è ampio e differenziato
  • sono giocabili in tutte le migliori Room italiane
  • hanno una modalità di gioco e una strategia molto diversa rispetto alle altre, come ad es. mtt, sit and go e cash game.
  • per ricavarne un profitto, devono essere adeguatamente studiati sia da chi vuole iniziare, sia da chi vuole migliorare la propria capacità

Inoltre:

  • nello studio è importante l’aiuto di un coach professionista e specializzato
  • è preferibile rivolgersi ad una scuola in quanto è strutturata meglio e offre maggiori vantaggi nella scelta del coach
  • la scelta di un tutor sarà fatta in base al livello che si affronta e al tipo di investimento iniziale che si intende fare

Candidatura Staking

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
Campo non obbligatorio, ma consigliato come valore di trasparenza
Qual è la tua disciplina principale?
Tramite software di tracking o Sharkscope
Indica il totale delle ore
Indica il livello di bui per il Cash Game oppure il Buy-In medio per tornei e Spin
Q

Top1Percent

Puntiamo sul valore

© Top1Percent Lug 21, 2024 Tutti i diritti riservati

Chi siamo

La scuola di poker che ti mette a disposizione tutti gli strumenti per iniziare il tuo percorso verso il professionismo.