fbpx
Giulio di Salvo alza la meritata picca

@Top1Percent

Giulio di Salvo vince il CEP, Campeonato España de Poker di PokerStars

Un altro trofeo nella bacheca di Top1percent! Il coach Giulio Di Salvo un paio di giorni fa ha messo le mani sulla picca del CEP, Campeonato España de Poker di PokerStars, classificandosi primo al Main Event.
Il torneo in questione era il più importante della kermesse iberica, con €500 di buy-in e 409 entries, di cui 48 ITM. Giulio ha vinto così €27.500, la fetta più grossa del montepremi da quasi €173.000 totali.
Sentiamo direttamente dal coach di Top1percent il racconto di questa maratona, decisamente soddisfacente!

L’intervista a Giulio di Salvo

Partirei dal presupposto che quando si vince un torneo, che sia live o online, sicuramente la run è stata dalla nostra parte. Ovviamente quando si affrontano field più facili, tutto diventa più comodo da gestire.
Ho startato il Day 2 con 28x dopo un Day 1 molto tranquillo; poi un po’ per i buoni redraw, un po’ grazie alla run, è stato un day tutto in discesa che mi ha fatto chiudere secondo nel count per i 12 left del Day 3.
Il Day 3 è partito in salita, dopo aver perso un paio di spot contro il chipleader (che poi ha fatto runner up nel torneo). Fortunatamente una delle mie particolarità che mi è sempre stata elogiata dai colleghi è la pazienza, quindi: respiro profondo, relax, e ho continuato il mio torneo in serenità.
Il Final Table è stato molto tranquillo, il chipleader era l’unico reg e ha adottato la strategia di non darmi troppa action e quindi non mettermi troppa pressure, cosa che avrebbe reso tutto un po’ più complicato.
In heads-up partiamo 2:1 per lui, però più guardavo quella picca al centro del tavolo e più volevo portarla in Italia. Fortunatamente così è stato e sono molto felice!

Se vuoi rivedere il Final Table appena descritto da Giulio Di Salvo, qui sotto trovi il replay a carte scoperte!

Aprendo il suo profilo su Hendon Mob, si nota subito che questa sia la prima vittoria in una manciata di tornei giocati (ma non il miglior risultato, come vedremo a breve).
Come adesso spiegherà, Di Salvo è prevalentemente un giocatore online che sta cominciando – e nel migliore dei modi! – la transizione al poker dal vivo.

Gioco molto online e poco live, però gli ultimi non mi dispiacciono. Penso che vincere live ti dia quel senso di soddisfazione che online esiste certamente, ma leggermente minore.
Mi è capitato di giocare e vincere grandi tornei online, però quello che ti danno i tornei dal vivo è un feeling diverso. Qualche annetto fa persi HU all’IPO San Marino, l’estate scorsa quinto al Battle of Malta. Volevo riuscire a vincere il primo Live e finalmente ci son riuscito. Spero sia il primo tra tanti!

Il trentenne catanese è da sei anni poker pro e coach a tempo pieno per la nostra poker school, dove aiuta molti giocatori a crescere e migliorare… e parallelamente cresce e migliora a sua volta. Avere compagni di squadra in Spagna è stato un valido supporto, anche perché non si finisce mai di imparare.

Sono Coach MTT per Top1percent, scuola che vado fiero di rappresentare. Sicuramente, seguire i propri coachati ti porta a crescere, sfrutto spesso le ore impiegate per fare lezione come mezzo di studio.
Inoltre, sono del parere che qualsiasi tipo di player, indipendentemente dal suo livello o dall’ABI che gioca, possa insegnarti qualcosa o comunque possa darti degli spunti.
In Spagna ero con un amico fraterno, Marco Fontanella, che molti lettori riconosceranno. Confrontarmi con lui su alcuni spot ha sicuramente favorito l’andamento positivo del torneo.

Finalmente la prima vittoria è arrivata, e citando le sue parole “Speriamo sia la prima tra tante!” Quando e dove potrebbe arrivare la prossima? In altre parole, quali sono gli obiettivi pokeristici di Giulio Di Salvo?

“Onestamente, non sono il tipo di persona alla quale piace porsi degli obiettivi monetari. Però, se devo pensare a un obiettivo pokeristico, sicuramente è quello di fare una Deep Run in un Main Event, di quelli che ti cambiano la vita in tutti i sensi. Sicuramente con impegno e dedizione – ed un pizzico di pazzia – tutto arriva.”

Candidatura Staking

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
Campo non obbligatorio, ma consigliato come valore di trasparenza
Qual è la tua disciplina principale?
Tramite software di tracking o Sharkscope
Indica il totale delle ore
Indica il livello di bui per il Cash Game oppure il Buy-In medio per tornei e Spin
Q

Top1Percent

Puntiamo sul valore

© Top1Percent Lug 21, 2024 Tutti i diritti riservati

Chi siamo

La scuola di poker che ti mette a disposizione tutti gli strumenti per iniziare il tuo percorso verso il professionismo.